Un sogno che si avvera: e’ nato DeltaPo! Deltapo: il grande giorno! Full view

Un sogno che si avvera: e’ nato DeltaPo!

La gioia! La soddisfazione! E la commozione di vedere il successo di un progetto a cui tutti coloro che vi hanno lavorato hanno creduto tanto! Il 12 Aprile abbiamo inaugurato il nostro DeltaPo Family Destination Outlet ed è stata una festa meravigliosa, davvero aldilà delle più rosee aspettative.

   

 

Una folla di più di 6.000 persone (attese 2.500) ha aspettato con pazienza lo svolgimento della cerimonia di saluti da parte delle Autorità, per poi assistere al taglio del nastro e invadere i viali del nostro delizioso villaggetto. La parte più difficile è stata proprio questa: arrivare all’apertura. Inaugurare un outlet che era bloccato dalle polemiche e dalla burocrazia da più di 10 anni. Un progetto nel quale pochi credevano ancora, quasi nessuno, e che il nostro grande capo, Bruno Contini, ha deciso con coraggio e tenacia, di portare finalmente a termine, per fare un grande regalo a questo Territorio, che di regali nella storia ne ha visti ben pochi.

Lo spettacolo delle fontane danzanti, dei fuochi d’artificio al ritmo della musica da sogno di Contini (che nella vita vera è un grande compositore di musica classica) ha letteralmente incantato tutti, dai bambini che urlavano “non posso credere ai miei occhi” agli adulti che non ricordavano di aver mai assistito a niente di così bello.

   

Io ero seduta per terra, in mezzo ai bambini in prima fila, con tacco Gucci 12, vestitino e senza calze. E non sentivo neanche il freddo, che c’era, compresa una bellissima brezza che faceva sventolare le bandiere davanti allo spettacolo dei fuochi.

Io e i miei colleghi, gli amici di una vita (Gianluca Gerosa su tutti, che mi ha trascinato in questa avventura meravigliosa e che è per me come un fratello) e quelli da poco conosciuti, tutti stretti in un’emozione incredibile, come quella che da piccoli si prova la mattina di Natale.

   

Eppure anche all’emozione non c’è fine. Arrivare a DeltaPo il mattino successivo e vedere, prima dell’orario di apertura, i parcheggi già pieni, beh forse questo ha persino sorpassato la bellezza dei fuochi.

   

Bel Villaggetto mio, ti auguro con tutto il cuore di crescere forte e bello come già sei, di riempirti di meravigliosi negozi e di ospitare gli eventi più incredibili. Sono certa che diventerai la Piazza del Delta del Po, quella dove la gente passa anche solo per salutarsi, per circondarsi di bello e far giocare i bambini. La gente l’ha capito subito e ci aiuterà a fare tanto di più e bene. Il lavoro è felicità, è passione, è condivisione. A DeltaPo tutto questo è un sogno diventato realtà.

   

Related Articles

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.